Attualità

SALERNO: rebus cervellotico. Chi deve rimuovere la cacca davanti al negozio?

SALERNO. A raccontarlo si corre il rischio di essere presi per idioti. Succede a Salerno. Un commerciante cittadino, con negozio al centro,  ha trovato dinanzi al suo negozio degli escrementi umani ed ha segnalato la situazione alle società che hanno l’appalto per la raccolta dei rifiuti e dello spazzamento delle strade salernitane. timthumb

 

La risposta al commerciante ha dell’incredibile: in sostanza non si poteva provvedere alla rimozione perchè la cacca non era di cane ma umana. Chissà poi chi l’ha analizzata per arrivare a questa conclusione? E così il negoziante ha contattato anche la redazione di “Striscia la Notizia” per esporre il caso.

Nel frattempo, però, si è reso indispensabile l’intervento della Polizia Municipale per dirimere la controversia in quanto sia Salerno Pulita che Socofasa hanno detto al commerciante che, per norma di legge, non erano autorizzati alla rimozione di questa “cacca” perchè, essendo umana, per Legge non sono tenuti ad intervenire. Chi ha ragione? Ai posteri l’ardua sentenza.

Forse il solerte commerciante poteva anche buttare un secchio d’acqua e rimuovere la “deiezione umana”, così come gli addetti allo spazzamento, con una semplice scopa, potevano evitare questo ridicolo episodio. Questione di buon senso.