Attualità

BATTIPAGLIA: A FUOCO UNA CASA OCCUPATA DA MAROCCHINI. SALVATI DAI CARABINIERI

I carabinieri salvano mamma e figlia  prima di essere raggiunte dalle fiamme

Alle ore 10.50 circa di ieri, in via Ripa a Battipaglia,  si è sviluppato un incendio sul balcone dell’abitazione al primo piano della palazzina al civico 23, occupata da una famiglia di origine marocchina.

Vigili_Fuoco_Fg_1

Le fiamme, sprigionatesi da un cumulo di materiale vario, fra cui pneumatici ed attrezzatura elettrica per edilizia, riposto sul terrazzo, dove si trovava anche una bombola di Gpl, e che si stavano propagando all’interno dell’appartamento, sono state spente dai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia i quali, allertati dalla segnalazione giunta sull’utenza di Pronto Intervento 112 da alcuni passanti, si sono portati, unitamente al Comandante della Compagnia, sul posto azionando gli estintori in dotazione alle autovetture di servizio, salvando madre e figlia, rispettivamente di 54 e 15 anni, trovate in preda al panico nella cucina invasa dal fumo, e mettendo in sicurezza gli ambienti.

Le due donne, accompagnate in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Speranza”, erano affette da intossicazione da fumo e sono state dimesse, in serata, dopo una terapia farmacologica specifica.

Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Eboli.