Attualità

NAPOLI: PARROCO VIETA ALLA SPOSA DI ARRIVARE ALL’ALTARE COL CANE

Nessun disprezzo per gli animali dietro il veto opposto alla richiesta di una giovane sposa di entrare in chiesa il giorno del suo matrimonio accompagnata all’altare dal suo cane. E’ quanto sottolinea in una nota  don Franco Rapullino, parroco di San Giuseppe a Chiaia. “Affermo – spiega – la totale ammirazione dell’Opera di Dio nel Creato, regno animale compreso e ne adoro il Suo disegno. Ho manifestato il mio disappunto circa la pretesa di una giovane sposa fuori della provincia di Napoli che voleva entrare solennemente e al suono dell’organo non assieme al suo padre o chi ne fa le veci, com’e’ di tradizione, bensi’ accompagnata all’altare dal suo cane…”. “Il diniego – osserva – fu dettato unicamente dall’eccentricità della richiesta e non certamente disprezzando gli animali. Preferii ironizzare e, non essendo da me conosciuta poiche’ non mia parrocchiana la invitai a lasciarsi meglio consigliare circa l’inopportunità di tale richiesta. Ben lungi – conclude il parroco – dal disprezzare quindi animali di alcun tipo, piuttosto amarezza nel costatare con quale spirito, a volte di leggerezza, ci si avvicina a una sacramento cosi’ importante qual e’ per noi cattolici la consacrazione dell’amore nuziale!”.