Attualità

SALERNO: “Ma in fondo cosa ho fatto?” Dichiarazione choc dell’assassino di Chicca. I Veterinari: “Dietro la violenza, disturbi della condotta”

Nonostante il clamore  che ha assunto la vicenda, non si è dimostrato pentito per la morte della cucciola Chicca, A.F., il 59enne individuato dalla Polizia Municipale, anche grazie ad un video che lo ha ripreso mentre uccideva a calci la sua cagnetta, a Pastena.  L’uomo avrebbe candidamente ammesso: “Ma in fondo cosa ho fatto?”. E mentre gli animalisti si preparano ad iniziative e cortei per ricordare Chicca, si pronuncia sul fatto anche il presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, Orlando Paciello. “Dietro alla violenza a danno degli animali possono nascondersi problemi gravi della persona, disturbi della condotta e, soprattutto, il serio rischio che la tendenza ad essere aggressivi e prepotenti possa riversarsi anche contro gli uomini, ha sottolineato Paciello dopo il barbaro accaduto dello scorso 15 febbraio.