Attualità

SALERNO: cane ucciso a calci, l’abitazione di Antonio Fuoco presidiata dai carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri presidia, durante le ore notturne,  l’abitazione di Antonio Fuoco, il 60enne salernitano che ha ucciso a calci la cagnolina Chicca.

Una sorta di scorta quella dei militari della stazione di Mercatello che ieri sera, dopo il corteo tenutosi in mattinata nei pressi della casa dell’uomo originario di Eboli, è partita dopo l’acquisizione degli atti da parte degli uomini dell’Arma sulla vicenda che è diventata un caso nazionale.