Politica

Battipaglia, sul tema sicurezza la sindaca scrive a Prefetto e questore

La prima cittadina di Battipaglia, Cecilia Francese, richiede maggiore attenzione al controllo del territorio e il ripristino della dotazione organica.

I recenti episodi di violenza, uniti all’aumento dei reati hanno costretto la Prima cittadina a sollecitare un pronto intervento atto a ristabilire ordine in tal senso.

A tal scopo, Cecilia Francese ha deciso di scrivere una lettera indirizzata al Questore di Salerno, dott. Pasquale Errico e per conoscenza al Prefetto, dott. Salvatore Melfi.

Nella lettera si richiede una maggiore attenzione alla supervisione del territorio nonché il fondamentale ripristino della dotazione organica che era stata accordata presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia.

Gli ultimi episodi di violenza hanno sensibilizzato l’amministrazione Francese che non ha potuto fare a meno di richiedere ausilio agli organi competenti, con l’auspicio di poter garantire degli strumenti atti a ripristinare un certo ordine sociale.

La decisione di richiedere ufficialmente un maggior numero di personale di Polizia in città scaturisce dalle numerose segnalazioni di atti vandalici, furti ed altri reati contro il patrimonio e la persona.

Proprio nella mattinata di lunedì 6 marzo, ad esempio, si è verificato l’ultimo, solo in ordine cronologico, di tali episodi allorché, probabilmente nel cuore della notte passata, ignoti hanno manomesso il bancomat nei pressi dell’ufficio postale di via Matteotti, creando non pochi disagi all’utenza.

Queste le parole della Prima cittadina che ha commentato con amarezza gli ultimi episodi che si sono susseguiti, a ritmo costante, in città:

“Siamo stanchi di dover subire l’assedio di vandali e ladri che mettono a segno furti. La situazione degli organici delle Forze di Polizia sul territorio è quella che è. Abbiamo già chiesto un maggiore raccordo, ma è chiaro che serve un aumento di uomini e mezzi per contrastare l’aumento di fenomeni di violenza e vandalismo. Per questo motivo, ho deciso di chiedere al Questore e al Prefetto l’aumento della dotazione organica, tra l’altro già precedentemente accordata all’Ufficio, in forza presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia. Anche l’episodio spiacevole avvenuto all’ufficio postale di via Matteotti è un chiaro esempio dell’allarme sociale che si avverte in città”.