Amici Animali

Canton Ticino: trovati i corpi scuoiati di quattro volpi

I corpi scuoiati di quattro volpi sono stati ritrovati negli scorsi giorni a Gnosca, nello svizzero Canton Ticino.

Secondo quanto riportato da TicinoNews, la scoperta è stata fatta per puro caso da un escursionista che stava passeggiando sulla sponda destra del fiume Ticino. I corpi erano parzialmente nascosti dalla vegetazione: le volpi, quattro in tutto, si presentavano completamente scuoiate, con le zampe legate da uno spago e nei pressi di un mucchio di cenere con resti di pelliccia. Incomprensibile la motivazione e lo scopo di un gesto tanto disumano, per il quale non vi sarebbero sospettati.

Secondo la Società Protezione Animali di Bellinzona, gli animali uccisi potrebbero essere molti di più e non sarebbe da escludere che più corpi siano stati distrutti, forse col fuoco, oppure divorati da altri animali selvatici. Nessun dubbio, ovviamente, sul fatto che a scuoiare le volpi sia stata la mano umana.