Amici Animali

Torre Annunziata: i pitbull morti ammazzati, restituiti dal mare

Il mare ha restituito i corpi senza vita di alcuni pitbull, tutti morti ammazzati, trovati sul bagnasciuga della spiaggia di Rovigliano, a Torre Annunziata. La notizia, pubblicata suscita dolore e sconcerto, ma forse non sorpresa. La zona, purtroppo, non è nuova a sospetti relativi a traffici di cani da combattimento, forse pilotati dalla camorra. I cani che perdono gli incontri, che sono troppo deboli, feriti, vengono ammazzati o lasciati a morire.

Poi ci di disfa dei corpi, come si butterebbe via un giocattolo rotto. E si butta tutto in mare, nella speranza che l’acqua salmastra finisca di mangiare via le carni nascondendo qualunque traccia che possa portare ai responsabili di tanto scempio, di tanto spregio della vita. Negli scorsi giorni, il mare ha restituito i corpi di due pitbull e di un cane meticcio “e nessuno ha provveduto a rimuoverli”. Sulla stessa spiaggia, nel 2008, venne violentata una turista tedesca. Nella stessa zona, da mesi si parla di cani in mano alla criminalità organizzata, usati come armi.