Attualità

BELLIZZI: QUANDO LO SPORT NON HA CONFINI PROTOCOLLO-GEMELLAGGIO-SPORTIVO TRA BOCCIOFILE

Il giorno 18 marzo scorso è stato indetto un convegno sullo “sport delle bocce”  in Sassano, nel  Vallo di Diano. Un” Protocollo di Gemellaggio” tra la Bocciofila Valdianese  A.S.D. e la bocciofila Comunale Bellizzi  A.S.D.;  oggetto  è l’impegno sportivo , la divulgazione e l’insegnamento delle regole sportive  delle bocce ai giovani,con le normative F.I.B. – C.O.N.I.

Per la Valdianese presente il Sindaco Tommaso Pellegrino e il presidente Angelo Di Gioia A.S.D. Valdianese con il C.D., oltre ad  una rappresentanza del  Vallo di Diano. Campestrina 1

Per  A.S.D. Comunale Bellizzi presenti  i presidenti Francesco Campestrina e Ettore Trapani  con il C.D., il  delegato allo sport Napolitano e, in rappresentanza della città di Bellizzi ,una targa riconosciuta dall’amministrazione alla suddetta società.

Il vallo di Diano è una fucina  di giovani promesse, pronte  a diventare campioni se allenati da professionisti del settore. Le due società devono guidare questo processo di sviluppo sportivo e sociale; tutto questo è possibile se sono coinvolte le istituzioni locali.

Il presidente di A.S.D.  Comunale Bellizzi F. Campestrina spiega l’esperienza trentennale nella guida della sua bocciofila con considerazioni tecniche -istituzionali, chiarendo le difficoltà burocratiche per far si’ che questo sport venga considerato e finanziato da istituzioni troppo spesso abbagliate da sport più altisonanti. Il primo passo è quello di avere una struttura all’avanguardia che permetta di ospitare gare nazionali .

D’accordo è il primo cittadino sassanese, con l’impegno di  finanziare, gestire e supportare  una tale struttura, calamita futura di eventi che potranno dare lustro a realtà locali, mentre la dirigenza assume l’onere della gestione ordinaria  e si impegna  a sostenere azioni comuni  per gli obiettivi  prefissati.

La cronaca evidenzia l’intervento del sindaco  Pellegrino, che non solo avalla gli appunti  e le obiezioni dei presenti, ma da seguito a promesse  strutturali con fondi già stanziati per lavori di imminente realizzazione.

Prossimo incontro sarà la futura inaugurazione con una sfida tra le due società bocciofile. Lo sport non ha confini.