Attualità

BATTIPAGLIA: CHIUDE LA SEZIONE DI “FRATELLI D’ITALIA”

Era stata inaugurata poco prima di natale e le previsioni rosee, per il partito della Meloni, lasciavano prevedere un rilancio del centro – destra, a Battipaglia, nonostante il partito annovera un vice sindaco, Tozzi, dichiarato di Fratelli d’Italia ed un assessore, Michele Gioia, punti forti e inamovibili della amministrazione Francese.

La segreteria, affidata all’avvocato Vito lupo, lasciava prevedere un boom di adesioni al partito azzurro. La sera della inaugurazione c’era anche l’on. Cirielli insieme alla presenza dell’amministrazione comunale, con in testa il Sindaco Cecilia Francese. Ma a dispetto delle previsioni, Non è andata come tutti speravano.

Eppure le elezioni comunali, avevano sancito una ottima prestazione delle componenti umane della lista, che acclarava oltre 1300 voti di preferenza e con due consiglieri con la presenza di consiglieri comunali, aggregatisi dopo il ballottaggio. Ma forse l’inaspettato insuccesso è da considerarsi come una disorganizzazione tra le compagini umane e la “scollatura” di intenti che ha visto la parte militante, produrre sforzi dei quali non è stata appagata nelle successive scelte politiche.

Sta di fatto che la sezione di Via Olevano, dedicata alla figura dello scomparso Dott Ezio Longo, non ha lasciato nello sgomento nessuno. Dal punto di vista politico, si è immediatamente capito la debacle del partito della Meloni, con figure politiche che hanno solo ed esclusivamente voluto la istituzionalità della carica e non dell’impegno verso il sociale ed il politico.