Attualità

Ospedale di Sapri: a 104 anni operata di protesi all’anca

Intervento record ad una ultra centenaria presso l’ospedale “Immacolata”

Intervento record di protesi all’anca ad una ultra centenaria presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri. Ad effettuarlo l’équipe medico-ortopedica diretta dal primario, dottor Attilio Molinaro. La paziente, Giuseppina D’Agosto, 104 anni, originaria di Moio della Civitella ma residente a Capaccio, è giunta l’altro giorno, presso l’ospedale saprese, dopo una visita all’ospedale di Roccadaspide. Qui le era stata diagnosticata una frattura al femore destro. L’équipe del dottor Molinaro, composta dall’assistente Vincenzo Palmieri, l’anestesista Giulia Monaco e il capo sala Giovanni Gentile, ha sottoposto l’anziana ad un delicato intervento di chirurgia che è consistito nella messa in opera di protesi totale di anca con cotile a doppia mobilità. È stata utilizzata una tecnica mini invasiva all’avanguardia, che è consistita nel praticare un accesso laterale al corpo della paziente al fine di non toccare i muscoli, portando ad una minima perdita ematica. Tale modus operandi garantisce anche una ripresa rapida del paziente. Difatti la 104enne, dopo 24 ore ha iniziato già a deambulare e nel giro di qualche settimane potrà tornare a camminare.
Quello compiuto dal dottore Molinaro è l’ennesimo intervento ortopedico riuscito su pazienti in età molto avanzata. Certamente una soddisfazione per il medico vallese, ma anche per l’ospedale saprese che può avvalersi di medici che utilizzano tecniche che richiamano pazienti da ogni parte di Italia.