Attualità

Londra, inferno nel grattacielo: almeno 6 morti

Vastissimo incendio in un grattacielo in Latimer Road a North Kensington, nella parte ovest di Londra.  Diverse persone sarebbero rimaste intrappolate nei loro appartamenti.

La polizia londinese ha parlato di sei morti accertati al momento, aggiungendo che il numero è probabilmente destinato a salire. E sono 64 i feriti, con 20 persone che versano in condizioni critiche, stando all’ultimo aggiornamento del servizio ambulanze di Londra. I 64 pazienti sono stati trasferiti in 6 ospedali londinesi, dove 20 persone sono attualmente in terapia intensiva.

Numerosi testimoni hanno visto cadere detriti dal grattacielo in fiamme. Il ricordo delle Torri Gemelle di New York è incancellabile e il timore di un crollo della torre spaventa tutti, sebbene l’intensità delle fiamme si sia ridotta dopo oltre 4 ore di rogo e di lavoro senza sosta dei vigili del fuoco.

La Grenfell Tower viene per questo monitorata dagli ingegneri strutturali: lo riporta l’emittente britannica Sky News. L’edificio è stato in gran parte distrutto dalle fiamme e i vigili del fuoco sono ancora impegnati per domare l’incendio. “Al momento l’edificio continua ad essere sicuro per le nostre squadre”, assicura la commissione dei Vigili del Fuoco londinesi, Dany Cotton.

Intanto, un’altissima colonna di fumo plumbeo si leva dall’alba nel cielo della metropoli, visibile in buona parte del centro. Le fiamme che hanno colpito la Torre – che ospita 120 appartamenti e che hanno colpito l’edificio tra il secondo e il 27esimo piano – si sono sviluppate poco prima dell’1 di questa notte ora locale (le 2 in Italia) impegnando nelle operazioni di soccorso circa 200 vigili del fuoco