Attualità

SALERNO, casa circondariale di Fuorni: “Non funziona il wc”, agente preso a calci e pugni nel carcere di Fuorni

Un sovrintendente della polizia penitenziaria è stato aggredito da 4-5 detenuti per futili motivi.

Era stato richiamato nella prima sezione a causa del cattivo funzionamento di un water in una cella, ma appena arrivato è stato assalito da 4-5 detenuti per futili motivi. Un sovrintendente della polizia penitenziaria è stato aggredito a schiaffi e pugni all’interno del carcere di Fuorni ieri sera, ed è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. L’episodio viene denunciato da Ciro Auricchio, segretario regionale dell’USPP: «Ennesimo evento critico, troppe aggressioni al danno del personale di Polizia Penitenziaria – afferma il sindacalista -. Sovraffollamento e carenza d’organico, strutture fatiscenti, insieme alla vigilanza dinamica sempre contestata, dal Sindacato, stanno rendendo infernali le condizioni lavorative del personale di Polizia Penitenziaria all’interno del penitenziario salernitano».