Attualità

VITERBO: “Aiutatemi, mio fratello mi ha buttato l’abito da sposa”

È diventato virale l’appello della futura sposa affisso in un contenitore Caritas per abiti usati.

“Mio fratello – si legge in un cartello affisso davanti al contenitore – ha gettato per errore l’abito con cui mi devo sposare. La prego di contattarmi”. Segue numero di telefono e promessa di una mancia da cento euro. È il disperato appello di una futura sposa rivolto al personale che periodicamente svuota i contenitori.

Il suo abito è finito per errore in un contenitore per la raccolta di abiti da donare alla Caritas. L’appello purtroppo finora non ha ottenuto risultati e l’abito non è tornato alla futura sposa. “Ho visto che l’annuncio ha fatto tanto successo – racconta – ma l’abito non è tornato indietro. Peccato, perché era stato confezionato in India, era bello”. In molti si chiedono se si sia effettivamente trattato di una distrazione o magari sia un vano tentativo di ostacolare le nozze da parte della famiglia di lei. Intanto la sposa rassicura che ha tutto il tempo per procurarsene uno nuovo.