Attualità

Sbarco, trasportati “come sardine”: uomo soccorso in mare, feriti e casi di scabbia

Con un considerevole ritardo rispetto al primo orario previsto per l’approdo, la nave spagnola “Rio Segura”, con a bordo i 1216 migranti, arriva al Molo Manfredi“

L’approdo

Alle ore 12.35, la nave è giunta al Porto: applausi dei migranti increduli di essere giunti finalmente sulla terraferma. “Ci sono due medici a bordo, le donne gravide sono in buone condizioni. Abbiamo fatto tutti i controlli possibili con la magistratura. Non risultano al momento scafisti a bordo.” Lo ha dichiarato il Prefetto Malfi, dopo la prima ricognizione a bordo della Rio Segura. Emergono retroscena a proposito della persona soccorsa in mare aperto, durante il tragitto verso Salerno: si tratterebbe di un membro dell’equipaggio, colpito da un improvviso attacco di appendicite. E’ stato prelevato da un elicottero.

Giunto sul Molo, intorno alle 13, intanto, anche il Questore Pasquale Errico. Diverse le persone ferite, di cui una persona con frattura chiusa, tre con rottura del legamento, una con trauma alla rotula e accumulo di liquido, cinque i traumatizzati ricoverati tra il Ruggi e l’ospedale di Cava. Undici, inoltre, le donne gravide e 13 i neonati. I casi di scabbia accertati per ora sono 6: 4 uomini, una mamma e il suo piccolo. Moltissimi i bambini reduci dalla traversata della speranza. Operazioni in corso.