Attualità

Svolta storica a Salerno: l’ex Marzotto diventa un polo residenziale

Il tribunale di Napoli ha assegnato l’intero lotto al gruppo di costruttori salernitani Rainone e Postiglione. Si tratta di un’area di 69 mila metri quadri che ospiterà case e attività produttive

Da rudere polo residenziale. E’ questo il futuro dell’ex Marzotto, lo storico opificio che da decenni, ormai, versa in condizioni di degrado nella zona orientale di Salerno. Il gruppo di costruttori salernitani, Rainone Postiglione, si è aggiudicato l’intero lotto (terreni e fabbricati) dove prima sorgeva il famoso stabilimento tessile, la cui struttura, col passare del tempo, è diventata non solo un’area completamente abbandonata.

Ma spesso anche “rifugio” di senzatetto o criminali. La comunicazione ufficiale dell’avvenuta aggiudicazione dell’intero lotto è arrivata mercoledì 19 luglio.

Complessivamente l’area conta 43mila quadri per la sola estensione del suolo e 26 mila mq di superficie costruibile. Il gruppo di costruttori vi potrà edificare per il 70% strutture residenziali (case), mentre per il restante 30% attività produttive.