Amici Animali

Frattamaggiore (NA): uccide un cane schiacciandogli la testa perché abbaiava

Un cane di piccola taglia è morto in modo atroce per aver infastidito un uomo con il suo abbaio. E’ accaduto a Frattamaggiore.

L’uomo, un cinquantenne di cui sono state rese note soltanto le iniziali (L.C.) e di cui si conosce la residenza (Grumo Nevano), si è accanito contro il cane schiacciandogli la testa con un piede e contro il gradino di una scala. L’aguzzino si è poi allontanato.

L’orribile atto di violenza è stato notato da una ragazzina di 12 anni che, dopo il comprensibile shock, ha avvisato il proprietario del cane. E’ scattata dunque la caccia all’uomo in tutto il quartiere e contestualmente qualcuno ha chiamato la polizia. Sul posto è giunta dunque una volante e gli agenti sono riusciti a individuare la cognata dell’aguzzino, che è stato avvisato di presentarsi subito in commissariato.

L’uomo ha cercato di giustificare l’uccisione del cane indifeso (era un chihuahua) sostenendo che avesse cercato di aggredirlo. La testimonianza della ragazzina che aveva assistito al fatto ha invece fatto sì che l’aggressore venisse denunciato per uccisione di animali.

Una manifestazione di protesta è stata indetta a Napoli per il prossimo 5 agosto.

Nella foto: il cane ucciso