Attualità

ISCHIA e il piccolo Ciro: “Questa è la prova che Dio esiste”

Questa è la prova che Dio esiste“. Sono le parole trasmesse da ‘Tv Luna’ di Ciro, l’ultimo dei tre fratellini estratti vivi dalle macerie dopo il crollo a Casamicciola per il terremoto. A chi gli chiede se in quei momenti drammatici ha pensato di morire, il bambino risponde “sì”. “Quando ho saputo che mio fratello piccolino stava bene – dice – mi sono dato coraggio, ho detto ce la dobbiamo fare”.

La ministra della Difesa, Roberta Pinotti, si è recata nell’isola di Ischia ed è andata in ospedale, dove ha incontrato i genitori dei tre fratellini. In particolare, Pinotti ha elogiato il coraggio del piccolo Ciro, donando una medaglia al bambino.

“Per quanto riguarda Ciro, la situazione è in evoluzione – ha riferito il primario di pediatria dell’ospedale Rizzoli di Ischia, Giuseppe Parisi – Lui ha subito una sindrome da schiacciamento del piede destro e ieri già si vedevano delle lesioni superficiali. Il problema ora non è la frattura in sé, bisogna vedere la situazione del circolo e soprattutto del microcircolo, quindi deve fare delle indagini specialistiche, peraltro in un soggetto di età pediatrica, che qui noi non possiamo fare. Quindi per mera precauzione noi lo inviamo all’azienda ospedaliera di rilievo nazionale Santobono perché faccia queste indagini. Stiamo organizzando il trasferimento” a Napoli.