Attualità

CAMPAGNA: E’ UNA DONNA LA RESPONSABILE DELLA MORTE DI LUIGI ROCCO

È una donna l’automobilista che al Quadrivio di Campagna mer­coledì scorso ha investito Luigi Rocco, 86 anni, morto venerdì pomeriggio. A lei sono arrivati i carabinieri, anche grazie alle ammissioni della stessa indaga­ ta. A suo carico è stato aperto un fascicolo alla procura della Re­pubblica. L’ipotesi di reato avan­zata dagli inquirenti nei confron­ti della donna è omicidio strada­le. La presunta responsabile dell’investimento poi rivelatosi fatale, è indagata a piede libero. Dopo aver investito l’anziano, la donna di Campagna tirò dirit­to invece di fermarsi e prestargli soccorso. Il motivo del suo gesto sarebbe stato la paura per quan­to accaduto. Sulle cause dell’incidente stradale mortale indaga­no ancora i carabinieri della sta­zione di Campagna, guidati dal luogotenente Pessolano, e della compagnia di Eboli, agli ordini del capitano Geminale. Sul cadavere del pensionato del Quadrivio, sabato mattina, è stato eseguito l’esame esterno. Per il medico legale le ferite ri­scontrate sono compatibili con l’ipotesi dell’investimento. Rico­cosciuta, quindi, la responsabili­tà dell’automobilista. Il caso è ora all’esame della magistratura che dovrà decidere provvedi­menti adottare nei confronti della donna. Luigi Rocco, residente al Quadrivio, mercoledì scorso era sce­so in strada per una passeggiata. All’improvviso è stato investito da un’auto in corsa, è stato sbal­zato per alcuni metri ed è poi ca­duto a terra privo di sensi. Alcu­ni passanti hanno allertato il 118. Sul posto è arrivata un’uni­tà rianimativa mobile che ha ca­ricato il ferito e lo ha trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Eboli. Dopo i primi esami me­dici, Rocco è stato trasferito al “Ruggi d ’Aragona” di Salerno, ma è stato dimesso per volontà dei familiari ed è spirato nella stessa giornata a Campagna, do­ve sabato si è anche tenuta la ce­rimonia funebre.