Attualità

Salerno. Si getta in mare per sfuggire all’arresto: preso 19enne

La rocambolesca fuga di uno spacciatore gambiano sul lungomare.

Aggredisce i poliziotti per sfuggire all’arresto poi si dà alla fuga cercando la salvezza in mare. Rocambolesco inseguimento nella giornata di sabato per gli agenti della sezione Falchi della Squadra Mobile di Salerno che hanno tratto in arresto un 19enne gambiano, Nfamra Sarjo, già noto alle forze dell’ordine e beccato lo scorso marzo sul lungomare mentre stava cedendo alcune dosi di sostanze stupefacenti. Una storia che si è ripetuta. Gli agenti della Questura diretti dal vice questore Lorena Cicciotti hanno intercettato il giovane in serata mentre stava vendendo delle dosi di droga: alla vista dei poliziotti, Sarjo ha cercato di aggredirli prima di darsi alla fuga. È nato così un inseguimento fra gli scogli di piazza della Concordia: il giovane, vistosi braccato, ha deciso di gettarsi in mare dove è stato recuperato grazie all’ausilio di una barca da pesca. Nel tentativo, lo spacciatore gambiano aveva gettato 25 grammi di marijuana e 7 di hashish. Il pm di turno presso il tribunale di Salerno, Valleverdina Cassaniello, ha deciso di concedere al 19enne gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si terrà in giornata.