Attualità

Prodotti taroccati: maxisequestro a Salerno

I finanzieri hanno ritirato dal mercato 7 milioni di oggetti sprovvisti del requisiti essenziali di sicurezza.

I militari della Guardia di Finanza di Salerno hanno sequestrato nel porto commerciale oltre 7 milioni di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza.

L’operazione, eseguita insieme ai funzionari dell’ufficio Dogane, ha interessato prodotti di provenienza cinese, in prevalenza materiale elettrico, elettronico e giocattoli, tutti sprovvisti della marcatura “CE” e di documentazione che comprovasse la conformità alle normative comunitarie e nazionali. Il cittadino cinese titolare dell’attività commerciale destinataria delle merci, con sede a Roma, ha fornito documenti rilasciati da organismi non accreditati dall’Unione Europea.

Tra gli oggetti sequestrati, elastici colorati per bambini che sono potenzialmente pericolosi e nocivi perché contengono complessi plastici che possono diventare tossici e cancerogeni a contatto con la pelle e anche coloranti non ammessi in Europa. Sequestrati anche caricabatteria e Smartwatch con marchi falsificati.