Attualità

SALERNO: bivacchi notturni e rifiuti davanti al Duomo. Il parroco don Michele chiede di sbarrare accesso

Basta bivacchi, rifiuti e caos all’esterno del Duomo di Salerno. Don Michele Pecoraro, parroco della cattedrale,  sta raccogliendo le firme dei residenti per inviarle in Soprintendenza, con tanto di dossier fotografico, per ottenere l’autorizzazione ad installare, su entrambi i lati della scalinata, una grata a soffietto o un sistema similare che dopo una certa ora vieti l’ingresso. 

Le scalinate della cattedrale da mesi sono diventate ricettacolo di rifiuti di ogni tipo dopo i bagordi della movida.  Il parroco – come scrive La Città – ha provato a invitare i ragazzi a non sporcare l’ingresso del Duomo ma è stato tutto inutile. «Ho rappresentato le lamentele del quartiere anche all’amministrazione comunale – racconta don Michele a La Città oggi in edicola – ma mi fu detto che non si poteva vietare ai giovani di stare in strada».

Nel frattempo nel centro storico la situazione è diventata invivibile e ingestibile. Molti stanno abbandonando gli appartamenti non potendo più riposare per via del caos e degli schiamazzi notturni.