Politica

EFFETTO REFERENDUM: Il Governatore promuove un percorso simile a quello dell’Emilia Romagna

Autonomia, De Luca sponsorizza la Campania.

Per la Campania e’ possibile immaginare un percorso di autonomia concordata con il governo, “come per l’Emilia Romagna”, ma oltre a questo si deve considerare che “dobbiamo porci un limite temporale, non possiamo pensare a una logica di solidarieta’ in eterno dobbiamo darci dieci anni di tempo per recuperare, come la Germania Orientale, poi ognuno si pianga il suo destino”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, commentando i risultati dei referendum di Lombardia e Veneto e le dichiarazioni di Maroni sulla disponibilità della Lombardia a continuare sulla falsariga della solidarietà alle regioni del Sud. “Maroni e’ una persona seria e un amico – ha detto De Luca – e possiamo fare un ragionamento serio con la Lombardia che ha una posizione diversa dal Veneto. Io sono per organizzare un momenti anche a Milano per confrontarci e confermare il fatto che su una posizione di buon senso, una volta affermata in maniera univoca l’unita’ del Paese, è possibile trovare intese ragionevoli. D’alta parte e’ la stessa posizione che ha Maroni, che si dice pronto a mantenere la solidarietà sulle infrastrutture e non sulla spesa pubblica”. De Luca ha ricordato che pero’ “per superare il criterio della spesa storica dobbiamo essere all’altezza della sfida dell’efficienza. Le regioni del nord hanno ragione quando sottolineano gli elementi di spreco e di inefficienza che abbiamo prodotto nel sud negli anni passati, ma sa bene Maroni che sulla sfida del rigore siamo in prima fila, ovviamente cominciamo a dire anche le cose che non vanno, come il riparto del fondo sanitario che penalizza la Campania”.