Sport e Spettacolo

DIN DON BOCALON… E LA SALERNITANA BATTE LA CAPOLISTA EMPOLI

La capolista Empoli cade all’Arechi. Ci pensa Bocalon con una doppietta a regalare i tre punti alla formazione granata che vola ancora più in alto in classifica. Nonostante le difficoltà dovute agli infortuni di Bernardini e Schiavi la comitiva allenata da Bollini sfodera un’altra prestazione sopra le righe.

La Salernitana si rende subito pericolosa al sesto minuto con una conclusione al volo di Pucino che però si perde a lato della porta toscana. Al decimo minuto Bollini è costretto al primo cambio: dentro Alex in luogo dell’infortunato Bernardini. Al 17′ si vede l’Empoli con una gran conclusione a giro di Krunic a cui risponde Radunovic con un grande intervento. Al 20′ la seconda tegola per la Salernitana: fuori Schiavi per infortunio, al suo posto entra Gatto. Al 26′ ancora Empoli pericoloso con Romagnoli, Radunovic respinge la minaccia. Al 29′ gli ospiti passano in vantaggio: magistrale calcio di punizione di Pasqual che non lascia scampo all’estremo difensore della Salernitana. I granata non ci stanno ed al 33′ trovano il palo con Riccardo Bocalon. Trascorrono pochi minuti (36′) ed ancora una volta l’ex attaccante dell’Alessandria porta in vantaggio la Salernitana.

Nel secondo tempo la formazione allenata da Bollini si rende pericolosa, Ricci da buona posizione calcia però la sfera alta sulla traversa. Al 22′ si vede l’Empoli: radente di Castagnetti dai venti metri, pallone di poco fuori alla sinistra di Radunovic. Gli ospiti vanno a caccia del pareggio, la Salernitana stringe i denti e si difende con ordine. I toscani ci provano con una botta di Zajc dalla distanza, Radunovic vola a deviare in angolo, poi Zajc ci prova direttamente da calcio di punizione, pallone di poco alto sopra la traversa. Non accade più nulla, finisce così con l’Arechi in festa, Salerno può iniziare a sognare.