Attualità

Nuova scossa di terremoto nel Vallo di Diano: epicentro a Casalbuono

Il movimento tellurico è stato registrato, alle 5.01, nella zona sud della provincia di Salerno ad una profondità di dieci chilometri. Non risultano danni a persone o cose.

Torna a tremare la provincia di Salerno. Alle prime luci dell’alba, precisamente alle 5.01, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 2.1 nella zona del Vallo di Diano. Il sisma – secondo i dati dell’ Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – è stato localizzato nel comune di Casalbuono ad una profondità di dieci chilometri. Vista la lieve entità del movimento tellurico non si registrano danni a persone o cose.

Lo scorso 27 ottobre un’altra scossa di terremoto, ma di magnitudo 3.8 e con epicentro a Padula, spaventò gli abitanti di Padula e di tutti i comuni limitrofi.