Attualità

De Luca: “A Salerno criminalità insostenibile, fate qualcosa”

Il governatore invoca l’intervento di Minniti. Preoccupazione per Luci d’Artista-

<<A Salerno la situazione criminalità è intollerabile>>. E’ lapidario il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, intervenuto questa mattina ad Atrani in occasione dell’inaugurazione dei cantieri per la depurazione in Costiera Amalfitana. “In città c’è spaccio, violenza, delinquenza. Ho già parlato con il ministro Minniti – precisa De Luca – che ha detto che manderà dei rinforzi.

Però devono essere le istituzioni locali ad occuparsene. Comune e prefettura devono organizzare dei piani al più presto”. Il governatore ha mostrato poi la sua preoccupazione, proprio in vista dell’arrivo di molti visitatori in città per la manifestazione Luci d’Artista che sarà inaugurata a breve.

“Tra poco inizia Luci d’Artista – continua De Luca – e dobbiamo stare tutti tranquilli. C’è bisogno di sicurezza”. L’emergenza è esplosa nelle ultime settimane con il moltiplicarsi di casi di violenza proprio nel centro di Salerno. L’ultimo episodio in ordine di tempo riguarda l’aggressione di una vigilessa, domenica sul Lungomare Trieste. La donna era intervenuta, ferendosi, per sedare una rissa tra tre egiziani. Arrestati qualche ora dopo. Dell’allarme sicurezza si è poi parlato durante il vertice in prefettura tenutosi due giorni fa.

L’amministrazione comunale ha annunciato di mettere in campo nuovi controlli. Proprio durante la seduta del Comitato per l’ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto Salvatore Malfi, è stato annunciato che verranno investiti dall’amministrazione cittadina duecentomila euro per riattivare e migliorare i sistemi di videosorveglianza su tutto il territorio. A dirlo l’assessore Roberto De Luca che ha preso parte all’incontro.