Attualità

CASALVELINO: scoperto falso cieco. Denunciato

Avrebbe percepito un’indennità di accompagnamento di oltre 60mila euro.

Per oltre cinque anni ha percepito un trattamento pensionistico per la sua condizione di cecità assoluta, ma era tutto falso e l’uomo conduceva una vita più che normale.

A scoprirlo sono stati i militari della Brigata della Guardia di Finanza di Marina di Casal Velino che hanno denunciato un 35enne cilentano che dal 2012 ha ricevuto un’indennità di accompagnamento per oltre 60mila euro. Il giovane svolgeva normali attività quotidiane: accompagnava il proprio figlio, a piedi e senza nessun ausilio, a prendere l’autobus scolastico; faceva da solo la spesa aiutando, a volte, altre persone a portare le buste vicino le loro macchine; giocava a carte.

Il reato ipotizzato a carico del finto non vendente è quello di truffa aggravata ai danni dell’INPS. Nel frattempo la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha emesso apposito provvedimento cautelare diretto al recupero della somma indebitamente percepita.