Attualità

Usava i social per accompagnare i clienti a Salerno: nei guai tassista abusivo

Chiedeva 18 euro l’ora per trasportare le persone da Napoli ai luoghi di Luci d’Artista.

NAPOLI/SALERNO – Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica del Comune di Napoli hanno effettuato un altro dei controlli mirati al contrasto del trasporto abusivo di persone e sono riusciti ad intercettare un soggetto napoletano che pubblicizzava i servizi di trasporto di persone con auto a pagamento. Attraverso il monitoraggio di un social network, sul quale il soggetto si faceva pubblicità, gli agenti si sono messi in contatto con l’abusivo concordando un appuntamento in via Foria come “clienti” facendo intendere di volersi recare a Salerno in gita in occasione dello spettacolo delle luci artistiche natalizie. Il tassista abusivo dopo aver chiesto una ricompensa di 18 euro all’ora, all’appuntamento concordato all’altezza dell’Orto Botanico, è stato fermato dalla Polizia Turistica che lo ha verbalizzato per trasporto pubblico abusivo di persone con il fermo del veicolo ed il ritiro della carta di circolazione. Gli Agenti hanno poi effettuato 12 controlli ai taxi in piazza Dante, Molo Beverello e Piazza Municipio elevando 5 verbali per svolgimento irregolare del servizio e contestando ad un tassista la violazione dell’uso del telefonino durante la guida. Infine, durante i controlli per la repressione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi gli Agenti dell’Unità Operativa Chiaia hanno verbalizzato due volte in 48 ore un parcheggiatore abusivo sorpreso a svolgere l’attività illegale in prossimità della Stazione della Cumana in Corso Vittorio Emanuele, applicando così la normativa prevista e richiedendo per il parcheggiatore abusivo l’emissione della misura del daspo.