Attualità

Pane e sporcizia, blitz dei Nas tra Salerno e Cava de’ Tirreni

SALERNO: sequestrate 4 tonnellate di dolci non tracciati e 800 kg di carne abusivamente congelata.

Continua la lotta senza quar­tiere dei carabinieri del Nas contro l’assenza di tracciabili­tà, per la sicurezza dei prodot­ti alimentari e l’igiene del si­stema produttivo: ora sotto la scure cade una catena di pa­nifici. I militari del maggiore Vincenzo Ferrara si sono pre­ sentati a Cava de’ Tirreni e poi in due punti vendita a Sa­lerno della stessa azienda, do­ve si sono trovati di fronte a una situazione di non regola­rità. Il laboratorio ed una cella frigorifera annessi ad un pani­ficio sono stati chiusi a causa delle pessime condizioni igie­nico – sanitarie e strutturali in cui versavano.

Dopo i control­li nel laboratorio metelliano e nei punti vendita, sono stati sottoposti a sequestro ammi­nistrativo circa quattro ton­nellate di prodotti dolciari, derivati dalla carne, latticini e semilavorati, perché non si è riusciti a stabilire la prove­nienza degli ingredienti utiliz­zati per la preparazione. Stesso provvedimento per 800 chilogrammi di carne congelata abusivamente, an­che questa non tracciata. In corso di accertamento anche il sistema di produzione del pane che veniva venduto, co­me anche gli altri prodotti pronti e i piatti, a prezzo ele­vato.