Attualità

Papa Francesco in preghiera nei luoghi di Padre Pio a Pietrelcina e in Puglia

PIETRELCINA/SAN GIOVANNI ROTONDO – Un breve raccoglimento nella chiesa dell’Olmo, l’edificio antico di Piana Romana davanti l’olmo delle stimmate, e il Papa, accompagnato dall’arcivescovo di Benevento Felice Accrocca e del sindaco di Pietrelcina Domenico Masone e il guardiano dei Cappuccini di Pietrelcina continua il suo percorso a piedi, rompendo il protocollo e cercando il contatto con i fedeli che affollano il piazzale antistante la nuova chiesa dedicata a Padre Pio. “Mi piacerebbe che per una volta si desse il premio Nobel agli anziani che danno saggezza all’umanità”. Papa Francesco a braccio nel suo discorso ai fedeli raccolti a Piana romana di Pietrelcina sollecita attenzione, tenerezza e ascolto verso gli anziani, che sono “patrimonio”, “ricchezza”. “Non emarginateli” e “Che i vecchi imparino ad ascoltare i giovani”. “Mi è piaciuto molto – dice – salutare uno di 99 anni e una ragazzina di 97”, riferendo così del breve scambio di parole con due anziani fedeli della piccola comunità sannita.

Papa Francesco, poi, ha raggiunto San Giovanni Rotondo. Il Pontefice è rimasto oltre 40 minuti nel reparto di oncologia pediatrica del Poliambulatorio “San Giovanni Paolo II”, un reparto di eccellenza della Casa Sollievo della Sofferenza fondata 62 anni fa da Padre Pio. Successivamente ha venerato il corpo di Padre Pio da Pietrelcina nel santuario di Santa Maria delle Grazie, appoggiando la stola da confessore sulla teca del santo. Il Papa ha quindi baciato il Crocifisso ligneo davanti al quale Padre Pio ricevette le stimmate permanenti il 20 settembre di cento anni fa. Una preghiera che il Papa ha fatto insieme ai frati cappuccini.