Politica

Vincenzo De Luca contro la tv di Stato: «La Rai ha offeso Salerno»

Post su Facebook del Governatore dopo la trasmissione “Fuori Roma” su Rai 3. Anche il sindaco Napoli contesta i contenuti del servizio .

Vincenzo De Luca furibondo per la puntata di “FuoriRoma” dedicata a Salerno, il programma di Rai 3 condotto da Concita De Gregorio e andato in onda ieri sera. «Dopo anni e anni di aggressioni, sempre dalla stessa rete pubblica, abbiamo assistito – scrive sui social il governatore della Campania – all’ennesimo atto di squadrismo mediatico, l’ennesimo stravolgimento della realtà. Interverremo in tutte le sedi».

Il magazine della Terza rete aveva parlato della città e del sistema di potere deluchiano, i cui destini si sono intrecciati negli ultimi 25 anni. Intervistati, tra gli altri, lo scrittore Diego De Silva, la cantante Teresa De Sio, l’antropologo Paolo Apolito, lo storico Isaia Sales e Lorenzo Forte, presidente del comitato “Salute e Vita” contro le fonderie Pisano. «Riconfermo che siamo espressione di una esperienza amministrativa – afferma De Luca – che è un modello nazionale di concretezza, di rigore, di trasparenza. E anticipo quella che sarà la mia richiesta ufficiale alla Rai: un dibattito pubblico su Salerno e sulla Campania, rigorosamente in diretta, dove e quando vogliono. Non un programma registrato, quindi senza possibilità di tagli e montaggi».

Per il governatore la trasmissione «è non solo un’offesa alla verità e alla storia di una città libera che è rinata, ma anche un’offesa al 75% dei cittadini che democraticamente, al di là di ogni orientamento politico, hanno espresso il proprio consenso e rispetto per l’azione amministrativa».