Attualità

Montecorvino Rovella: 64enne investito dal figlio senza patente. Muore dopo 4 giorni di agonia all’ospedale di Battipaglia

Il padre non rientra a casa, lui va a cercarlo. Sabato sera percorre la strada sterrata al volante della Fiat Panda che porta al fondo agricolo di famiglia. E’ buio. Investe qualcosa, pensa ad una pietra. Scende e scopre che è il genitore. Carmine Cavallaro, 64 anni, coltivatore diretto del luogo, investito accidentalmente dal figlio 19enne, studente, è morto ieri all’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia. Il figlio è indagato per omicidio colposo. Il sostituto procuratore Elena Cosentino del tribunale di Salerno ha sequestrato la salma. All’inizio della settimana è previsto l’esame autoptico. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, e dei militari della stazione di Rovella sono partite dalle dichiarazioni del giovane che ha ammesso di non essere patentato, ma di guidare l’auto di famiglia nella proprietà privata. Che quella sera, non vedendo rincasare il padre, è andato a cercarlo. A segnalare l’accaduto ai carabinieri è stato il Pronto Soccorso dell’ospedale che aveva ricoverato il 64enne con “evidenti segni di investimento”. E’ stato allora che il ragazzo ha raccontato la sua versione dei fatti che è ora al vaglio degli investigatori.