Attualità

Eboli: motociclista 37enne travolto da un’auto pirata. Nessuno lo soccorre: è grave

Travolto da un pirata della strada mentre viaggiava sulla sua moto, la corsa in ospedale grazie all’aiuto avuto da due anziani coniugi dopo aver percorso varie decine di metri insanguinato tra l’indifferenza degli automobilisti.

È accaduto domenica pomeriggio, nella trafficata località di Serracapilli. Un giovane di 37 anni, incrocia un’auto che marciava in senso opposto e che ha invaso la sua corsia, a metà del ponte dell’autostrada, proprio dove c’è una leggera curva a sinistra. Nel disperato tentativo di evitare lo scontro frontale, il centauro ha sterzato a sinistra schivando la vettura ma finisce contro il guardrail. Il pirata della strada non ha avuto un solo istante di esitazione: ha accelerato ed è scappato via.

Il centauro si è rimesso in piedi. Insanguinato e col braccio pendente, ha ripercorso la strada che lo aveva condotto fino a lì, a ritroso, sulle sue gambe. Gambe stanche, ma il dolore non lo ha vinto neanche quando ha tentato disperatamente di farsi vedere dalle auto che transitavano su quella strada e che puntualmente tiravano dritto senza soccorrerlo. Il suo incedere lento, disperato e al contempo coraggioso non ha impietosito nessuno. Nessuno ha chiamato i soccorsi fino a quando sul suo cammino, su quella strada trafficata seppur di periferia, si sono trovati due anziani, due angeli che non hanno esitato un istante, aiutandolo a salire sulla loro auto e trasportandolo al pronto soccorso.