Politica

Elezioni amministrative 2018 nel Salernitano. Il centrosinistra diviso e grillini assenti

In qualche Comune ritornano  i simboli di partito. Grande assente in questa competizione elettorale (si vota il 10 giugno) sono grandi assenti il centrosinistra e i pentastellati di Grillo.

Quel che più balza agli occhi è che i grillini, nonostante il 33% alle politiche di marzo scorso, non riescono a mettere in piedi uno straccio di lista in qualche Comune. La cosa desta imbarazzo tra i grillini d.o.c. e i suoi elettori.

Sono oltre 91 mila gli elettori che domenica 10 giugno saranno chiamati alle urna per la scelta dei 19 nuovi sindaci e per il rinnovo degli altrettanti consigli comunali.

:

Da Aquara a Scala passando per il comune più piccolo, Romagnano al Monte (391 abitanti e 337 aventi diritto al voto) passando per le sfide politicamente più interessanti nei comuni di Pontacagnano Faiano (dove ritornano i simboli di partito) e Campagna ma anche Montecorvino Rovella e Pellezzano. Per molti sarà un test, dopo il voto dello scorso 4 marzo. Che, a livello territoriale e fuori dalle logiche mediatiche nazionali, darà il polso della tenuta dei singoli.