Attualità

ATENA LUCANA (SA): 33enne aggredisce operatrice di un centro d’accoglienza e i carabinieri: arrestato

In manette un 33enne che ha agito sotto l’effetto dell’alcol. L’aggressore ha picchiato anche un ospite della struttura, un 18enne di origini egiziane.

Il centro d’accoglienza trasformato in un ring: calci, pugni, spintoni, aggressione all’operatrice. Nel Vallo di Diano, ad Atena Lucana, è stato arrestato dai carabinieri (anche loro aggrediti) un 33enne in evidente stato di ebbrezza, che ha agito sotto l’effetto dell’alcol. L’aggressore ha picchiato anche un ospite della struttura, un 18enne di origini egiziane.

Le accuse

L’aggressore, un pregiudicato condotto presso la casa circondariale di Potenza, dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, lesioni, minacce ed ingiuria aggravate dalla finalità dell’odio razziale, danneggiamento aggravato e guida sotto effetto di alcool. Gli è stata ritirata la patente di guida. Le indagini dei carabinieri della stazione di Petina si sono estese anche al suo profilo facebook, nel quale compaiono alcuni post dal chiaro contenuto xenofobo.

Il precedente

L’episodio increscioso fa seguito all’aggressione perpetrata da un gambiano (arrestato) ai danni del proprietario di un centro d’accoglienza, lo scorso 2 luglio a Sanza.