Sociale

EBOLI: SS Cosimo e Damiano senza fuochi pirotecnici. Programma, Celebrazioni dispositivi, servizi.

L’appuntamento più atteso dell’anno per gli ebolitani, dedicato ai festeggiamenti in onore dei santi medici Cosma e Damiano, si presenta con due momenti distinti, ma che garantiscono le sensibilità di tutti. Mentre mercoledì 26 settembre la giornata sarà dedicata alla parte laica, che culminerà nella notte bianca, il giorno dopo, giovedì 27 settembre, il momento sarà riservato esclusivamente al sentimento religioso, con celebrazioni e la classica processione.

«Abbiamo voluto privilegiare la dimensione religiosa e spirituale», ha spiegato ieri mattina padre Angelo Di Vita, francescano e rettore del santuario dei santi Cosma e Damiano. Confermata la rinuncia ai fuochipirotecnici, in passato poco graditi dai fedeli. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco, Massimo Cariello, presente alla presentazione con rappresentanti della maggioranza. «Abbiamo partecipato a mettere in piedi un programma improntato alla tranquillità ed alla sicurezza – ha spiegato il sindaco -. Condividiamo la scelta di riservare la giornata del 27 settembre solo alle celebrazioni, la festa è innanzitutto religiosa».

Predisposto il piano di evacuazione coordinato dal Nucleo Comunale della Protezione CivileLa Croce Rossa Italiana avrà un presidio di primo soccorso h24 a partire da mercoledì.

Nel centro cittadino è prevista l’installazione dei servizi igienici pubblici. Ancora, è stato ordinato il divieto di somministrazione e vendita in bottiglie di vetro dalle ore 10 del 25 settembre alle ore 6 del 28 settembre. Infine, grazie al supporto della struttura comunale, previo pagamento Cosap, verrà concesso agli esercizi commerciali al dettaglio di vicinato di adottare una vendita promozionale dei propri prodotti, occupando lo spazio prospiciente al proprio negozio.

Mercoledì 26 e giovedì 27 settembre, Festa dei SS. Cosma e Damiano presso il Santuario dei Santi Medici situato nel Centro Antico di Eboli e la presentazione de ‘A Nuttata: come da antica tradizione, migliaia di pellegrini, nella notte tra il 26 e 27 settembre, raggiungono a piedi il Santuario, in forma di richiesta e/o voto per grazia ricevuta, percorrendo l’intero tragitto scalzi. Ancora oggi sono tanti i fedeli che mantengono il più antico ex voto della Città, raggiungendo il Santuario “scauz”, vale a dire senza calzari.

Mercoledì 25 settembre

– 6.30 e 18.30: Angelus – rosario – preghiera ai Santi Medici
– 7.00: Santa Messa
– Dalle ore 18.00 alle 20.00: Adorazione eucaristica comunitaria e Lectio Divina
– 21.00 ‘A Nuttata: La Notte Bianca – Concerto di “Via Toledo” in Via M. Ripa

Giovedì 27 settembre

– da mezzanotte alle 3.00: Veglia di preghiera
– 3.00 – 4.00 – 5.30 – 7.00 – 8.30: Sante Messe
– 10.00: Santa Messa celebrata da S. E. Rev.ma Mons. Luigi Moretti, Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno nel Santuario SS. Cosma e Damiano
– 11.00: Processione cittadina dei SS. Cosma e Damiano
– 17.00 – 18.30 – 20.00: Sante Messe
– 24.00: Chiusura del Santuario