Attualità

BELLIZZI: per Maddalo il Consiglio Comunale è a “Sua immagine e somiglianza”…

Nell’ultimo Consiglio Comunale vi era un solo punto all’O.d.G. ovvero il “bilancio consolidato” nel quale vengono riportati anche i conti e i saldi delle partecipate dell’Ente. Come già denunciato, i conti del Comune sono “profondo rosso”, in presenza di una emorragia finanziaria colossale.  I consiglieri di minoranza avrebbero dovuto ricevere tutti i documenti inerenti il Consiglio almeno 10 giorni prima della seduta stessa, così come previsto dal regolamento per il funzionamento del Consiglio. Infatti, l’articolo 25, prevede che documenti come i bilanci vengono notificati ai consiglieri di minoranza 10 giorni prima della seduta o al capogruppo in caso di impedimenti. Tutto questo, ovviamente, non c’è stato. Abbiamo chiesto il rinvio della seduta ma non ci è stata data risposta e di riflesso, sebbene a malincuore, ritenemmo di non partecipare. Carte alla mano, la maggioranza è abituata ad eludere regolamenti e normative ma ci meravigliamo soprattutto della Segretaria Comunale che rappresenta l’organo di controllo per il rispetto sulla legittimità e trasparenza, quindi dovrebbe dedicarsi al controllo della correttezza delle azioni e degli atti amministrativi che purtroppo non viene garantita. Nella seduta, presente la sola maggioranza, la presidente del Consiglio, poi, ha fatto delle dichiarazioni in merito alla richiesta di rinvio e legittimato, quindi, la convocazione. Ed ecco che ci si dimentica che chi ricopre un ruolo istituzionale deve per primo essere l’esempio per tutta la cittadinanza.