Attualità

SALERNO: addio a Mario Pantaleone, il re dei pasticcieri

Un infarto avrebbe stroncato la vita di don Mario nel centocinquantenario di una famiglia, di un luogo e di un azienda, famosa in tutto il mondo. 71 anni anni Mario Pantaleone era il patron di un marchio divenuto internazionale

Dalla Pasticceria Pantaleone sono passati personaggi illustri a partire da Garibaldi, passando per Clinton, la regina Margaret, Gorbaciov e Papa Woytila, noto estimatore della SCAZZETTA 1868

L’AZIENDA DI FAMIGLIA. La pasticceria Pantaleone va ben oltre il suo nome, divenuto oramai internazionale, attraverso la scazzetta, la zuppetta, la cioccolateria, gli elisir e l’intera sua produzione che, pur preservando la propria centenaria tradizione, ha sempre saputo guardare al futuro, ponendo la propria esperienza al servizio di sempre nuove prelibatezze da proporre al proprio eterogeneo pubblico, che non uscirà mai deluso dalla sua porta.

Appassionato di teatro, musica calcio e Salernitana Mario Pantaleone era il simbolo di una città

LA STORIA.

Più di cento anni di storia; Fondata nel 1868 da Mario Pantaleone era “ accreditata dolceria e deposito di coloniali. Allocata nella piccola cappella delle anime del purgatorio ( cosidetta perchè nelle vicina piazzetta avvenivano le esecuzioni capitali) sconsacrata da Gioacchino Murat, è il cuore più autentico dell’ antico centro cittadino, un luogo di grande fascino e di prelibata bontà.

Passeggiando per via dei mercanti ne scorgi da lontano il bellissimo portale, ne scopri poi i riccioli barocchi, ne osservi ammaliato la vetrina e non puoi restare incantato da un tale miracolo di grazia sacra e profana al tempo stesso.

Condotta da Alfonso, Mario, Lucio, Giulia e Francesco Pantaleone, è luogo di culto che oggi per la bontà e, perché no, la bellezza delle torte e dei dolci, le ricette sono quelle tipiche delle pasticceria napoletana , di tradizione conventuale nel caso dei dolci legati alle varie festività religiose, ma non mancano specialità siciliane come la cassata, i cannoli, la pasta di mandorle, pastiere da Natale a Maggio, babà , profitteroles, Saint Honorè ma soprattutto Scazzette alla fragola, in versione pasticcino e torta, deliziose, “ Maddalene”, diplomatici con ricotta, bucchinotti , torroni, Quaresimali, chiariscono perché, illo tempore, i Pantaleone erano fornitori di Casa Reale, come attesta un prezioso documento d’ epoca.