Attualità

PONTECAGNANO: blitz dei Carabinieri sulla litoranea tra Pontecagnano e Battipaglia

Bloccati 8 stranieri senza documenti che alloggiavano in roulotte e bungalow abbandonati, dentro anche attrezzi agricoli rubati a piccoli agricoltori salernitani. In manette anche due georgiani.

Operazione dei Carabinieri tra il litorale di Pontecagnano e Battipaglia. Circa 25 militari della compagnia di Battipaglia con il supporto degli uomini a bordo dell’elicottero della squadra di Pontecagnano, un servizio coordinato e disposto per contrastare crimini e furti che si stavano intensificando nell’ultimo periodo nella zona dei Picentini, in particolare per le aziende agricole colpite da numerosi furti.

In una azione di controllo verso alcuni alloggi, una sorta di bungalow e roulotte in uso a soggetti di nazionalità straniera. I militari sono entrati in alcune di queste strutture trovando circa 20 persone, 8 di questi senza documenti sono stati condotti in caserma, di questi poi due sono risultati clandestini e sono stati avviati i documenti per l’espulsione. In questi alloggi è stata trovata anche diversa refurtiva, restituita poi dai militari ai legittimi proprietari, ovvero macchinari agricoli per valore superiore ai 1.500 euro, taglia-erba, scuotiolive, alcuni anche nuovi, proventi di furti avvenuti a piccoli agricoltori salernitani, uno a Giffoni Valle Piana e uno a Giffoni Sei Casali. Intuizione giusta, quindi, quella avviata da parte dei militari dell’arma sulla zona ma al momento è difficile attribuire a qualcuno, in particolare, dei soggetti fermati sul posto il furto di questi attrezzi. Altra attività compiuta in mattinata, l’arresto di due soggetti di origine georgiana, due clandestini, entrambi pregiudicati con diversi precedenti soprattutto per furto in abitazione. I due provavano, proprio questa mattina, ad entrare in un appartamento in via Belvedere a Battipaglia.

Si erano appostati aspettando l’uscita di alcune famiglie per accompagnare i bambini a scuole, successivamente avrebbero provato ad entrare nelle case. Bloccati prima dai Carabinieri che li avevano già individuati.