Attualità

BELLIZZI e gli Ausiliari della sosta. Scorre la graduatoria, ma non per tutti. La denuncia del consigliere Maddalo

In città vi è ancora l’eco di chi gridava ai quattro venti che la viabilità cittadina era anche un occasione di lavoro. Ma chi controlla il controllore? Sul controllo della sosta a pagamento la Cooperazione & Solidarietà ha la concessione e il controllo ed a luglio 2018, dopo una selezione concorsuale, tre ausiliari hanno prestato servizio per sei mesi, nonostante nel programma iniziale si parlava di tre mesi. Ma quando si tratta di lavoro nulla osta, anche se è da evitare una guerra tra poveri. A fine anno, poi, il ricambio avviene solo per due degli ausiliari e non per tre, come da programma. Perché non si è fatta scorrere la graduatoria? Perchè si fatta questa scelta di confermare uno solo su tre? E anche se qualcuno ha rifiutato, bisognava far scorrere la graduatoria, per una forma di giustizia, non per simpatia o antipatia verso qualcuno. Niente di personale contro nessuno dei lavoratori, ci mancherebbe altro, ma intendiamo fare chiarezza su questo imbarazzante comportamento da parte dei vertici della società, che, non dimentichiamolo, dipende interamente dal Comune. Visto questo andazzo non staremo di certo a guardare e immediatamente chiederemo in forma scritta al sindaco, di chiarire dettagliatamente su tali mancanze. Questione di giustizia e di guerra tra poveri.