Attualità

Sita Sud, arriva ticket per le valigie: le informazioni

La  “Sita Sud” ha previsto un supplemento di 1,50 euro per i bagagli.

Una decisione che, inevitabilmente, colpirà non solo i residenti ma anche i turisti che già stanno iniziando ad affollare soprattutto la Costiera Amalfitana e il Cilento.

Dalla società che gestisce il trasporto pubblico in Campania, Puglia e Basilicata arriva l’alt a chi porta con sé con valigie fuori misura sui mezzi che consentono di raggiungere buona parte della provincia di Salerno. Adesso per farlo bisognerà pagare, oltre al normale ticket, un supplemento di 1.50 euro.
Ma come verranno fatti i controlli dal personale per chi avrà un bagaglio fuori misura? Per il momento tutto questo non è ancora stato chiarito dai vertici della Sita che invece hanno solo comunicato, sul proprio sito web, la notizia nella sezione avvisi per quanto riguarda il comparto “Campania – Salerno”. «Si ricorda alla spettabile clientela che in base alle “Condizioni Generali di Trasporto” il viaggiatore ha diritto al trasporto gratuito non custodito del bagaglio a mano non eccedente le misure di 50x30x25 centimetri, che potrà trattenere con sé, dove possa essere sistemato senza ingombrare od arrecare disturbo agli altri viaggiatori. In tutti gli altri casi è tenuto ad acquistare un biglietto per ogni bagaglio dal costo di 1,50 euro. I bagagli eccedenti i limiti soprindicati verranno sistemati nel bagagliaio dal viaggiatore, sempre che la disponibilità di spazio e la portata ammessa lo consentano», si legge nella nota della società che, per ora, pare relativa soltanto alle tratte della provincia di Salerno.
Un avviso su cui i pendolari sono già pronti a fare le barricate avviando petizioni on-line e mobilitando la classe politica locale. Dalla Sita Sud intanto nessun’altra comunicazione ufficiale è stata diramata anche se, però, i vertici della società garantiscono che la nuova regola sarà applicata con ragionevolezza e buon senso dal personale che si troverà davanti chi porta con sé più di un bagaglio.
Tuttavia c’è chi parla pure di provvedimento varato per calmierare una situazione che d’estate diventa ingestibile proprio sulle tratte da e verso le località turistiche. Con i bagagli ingombranti dei vacanzieri, infatti, viaggiare è ancora più un’impresa per chi vive in luoghi che nella “bella stagione” vengono presi d’assalto. Così sono finiti al bando i trolley di grandi dimensioni “parcheggiati” tra i corridoi del bus finendo per ingombrare il passaggio dei viaggiatori. Ma il check-in della Sita non piace a nessuno.