Attualità

Vallo della Lucania: 10mila euro di tangente per vincere l’appalto. Arrestati imprenditore e tre funzionari

Nei guai imprenditore e funzionari: tentata corruzione per l’appalto: in azione i Carabinieri di Vallo della Lucania. Accusati di istigazione alla corruzione, in concorso tra loro. Indagini scattate dopo la denuncia del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Pollica. L’imprenditore ambiva all’aggiudicazione della gara per il rifacimento della rete fognaria.

oleva aggiudicarsi la gara per il rifacimento della rete fognaria a Pollica e per ottenere l’appalto avrebbe tentato di corrompere il responsabile dell’ufficio tecnico del comune che ha denunciato tutto ai Carabinieri. Con l’accusa di istigazione alla corruzione, in concorso tra loro, sono finiti in manette un imprenditore di Vallo della Lucania e tre funzionari pubblici.

Le indagini e il blitz

Per facilitare l’aggiudicazione della gara in cambio di un compenso di 10mila euro, l’imprenditore arrestato indicava anche la scelta di tre commissari di gara, funzionari pubblici nell’ambito di uffici tecnici dei comuni di Cannalonga, Castellabate, Santa Marina e Torchiara.