Attualità

BELLIZZZI: l’addio della città al CAV. LUIGI PIERRO. Aveva da poco festeggiato i 100 anni

Il 15 gennaio scorso, nel centro sociale di Bellizzi, aveva spento le cento candeline e cento anni di ricordi. Erano presenti alla manifestazione il sindaco di Bellizzi, amministratori comunali, autorità civili e religiose, tantissimi cittadini ed i parenti.

Il Cavaliere Luigi Pierro ha tagliato il suo traguardo circondato dall’affetto della sua famiglia e dai riconoscimenti per una vita dedicata ai valori che contano. Aviere, grande maestro di vita, il cavalier Pierro ha guidato per anni l’associazione reduci e combattenti di Bellizzi. I suoi primi 100 anni sono stati accompagnati da brindisi e allegria. Il cavalier Luigi Pierro seguì con attenzione e partecipazione tutta la cerimonia e non si mai  sottrasse alle tante foto di rito che tutti i convenuti vollero fare.

Poi il 23 aprile scorso ci ha lasciati. Accompagnato nel suo ultimo viaggio anche dalla banda musicale, ora riposa nel cimitero di Pontecagnano. Ma vive ancora nel ricordo dei tanti bellizzesi che hanno avuto il piacere di conoscerlo.