Attualità

Aeroporto di Salerno, De Luca chiude un ciclo che va da Bassolino a Caldoro, tra inaugurazioni e rilanci.

Ieri è stata una giornata importante per lo scalo salernitano. E’ stato presentato, nel Salone dei Marmi al Comune di Salerno, il “master plan” legato al futuro dell’Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi, con denominazione International Airport, una evoluzione avvenuta con la gestione affidata a Gesac, che amministra anche l’aeroporto di Capodichino. Le due realtà vivranno in simbiosi ma servirà prima terminare i lavori di allungamento della pista e altre disposizioni sulla infrastruttura, un appalto da consegnare entro il 2019 per non perdere i fondi prestabiliti. Alle 18.00, a Palazzo di Città, il Governatore Vincenzo De Luca ha illustrato il progetto e il futuro dell’aeroporto salernitano. presenti anche il sindaco di Pontecagnano Faiano Giuseppe Lanzara, il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe, la presidente del Cda del consorzio Aeroporto di Salerno Anna Ferrazzano, il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese. A introdurre il presidente della commissione urbanistica, lavori pubblici e trasporti della Regione Campania Luca Cascone. Non è mancato l’ad di Gesac, Roberto Barbieri e il presidente del cda Gesac Carlo Borgomeo. In tanti sperano che sia arrivato un punto di svolta per l’aeroporto di Salerno che negli anni ha vissuto un percorso davvero travagliato, fatto di inaugurazioni, speranze e funzionalità ridotte rispetto a quanto previsto.