Sport e Spettacolo

Il Settebello è medaglia d’oro ai Mondiali in Corea

Grande finale contro la Spagna per gli atleti azzurri che salgono sul gradino più alto del podio chiudendo la contesa con il punteggio di 10-5

L’Italia di pallanuoto è campione del mondo per la quarta volta nella storia. Dopo 8 anni, Shanghai 2011, il Settebello ritorna sul tetto del mondo battendo la Spagna per 10-5 in finale. Una prestazione maiuscola per il Settebello di Campagna che fa festa meritatamente dopo aver giocato una competizione stratosferica.

Asfaltata la Spagna con l’Italia che ha dimostrato di essere la compagine più forte della competizione conquistando il gradino più alto del podio per la quarta volta. Si apre la festa per gli italiani che hanno meritato questa vittoria con una partita dominata in lungo e in largo lasciando solo le briciole agli spagnoli che si sono dovuti accontentare della medaglia d’argento. Un oro fondamentale per Sandro Campagna che ha dalla sua il merito di aver creato un gruppo coeso che ha saputo soffrire in un girone non facile per poi arrivare a battere 12-10 l’Ungheria in semifinale, autentico spauracchio per il Settebello. In finale, invece, non c’è stata storia con i ragazzi italiani che hanno dimostrato di valere i 5 gol di vantaggio con i quali hanno chiuso questa finale del Mondiale di GwangjuSettebello d’oro e campione del mondo: la pallanuoto italiana si conferma orgoglio nazionale: per gli azzurri è il quarto titolo mondiale dopo Berlino 1978, Roma 1994 e Shaghai 2011. Prossimo appuntamento è per le Olimpiadi di Tokyo 2020.