Attualità

SCAFATI: donna 41enne anni e al nono mese di gravidanza stroncata da un malore ma la bimba riesce a venire al mondo grazie ai medici.

Anna Raiola, 41 anni di Scafati, non riuscirà mai ad abbracciare la tanto attesa figlia: la donna, infatti, ieri mattina è deceduta in una clinica privata di Castellammare di Stabia, dove si era recata per sottoporsi ad alcuni controlli. Anna, infatti, erborista e nutrizionista nota in tutta la città, era al nono mese di gravidanza: il destino, però, ha voluto che non dovesse partecipare al momento magico del parto. Non ha fatto in tempo, è morta stroncata da un malore fatale. I medici di Villa Stabia, capita la gravità della situazione, non si sono persi d’animo: sono intervenuti d’urgenza, riuscendo a far nascere la bimba. Che, adesso, è stata trasferita all’ospedale Monaldi di Napoli, dove sta affrontando subito una battaglia per riuscire a sopravvivere.

Sulla salma della donna è stata disposta l’autopsia. I risultati dell’esame autoptico chiariranno i motivi del decesso. La figlia è viva, pesa 4 chili e sta bene. Sconvolta l’intera comunità. Sono già tantissimi i messaggi di affetto e solidarietà per la famiglia.

La famiglia aspettava con gioia l’arrivo di questa bimba ma poi qualcosa non è andato nel verso giusto, Anna si è sentita male, un forte dolore al petto, arrivata in clinica a Castellammare di Stabia le sue condizioni si sono aggravate. Proprio lì l’avrebbe colpita l’infarto fatale che l’ha strappata per sempre all’affetto dei suoi cari lasciando intorno a sè un vuoto incolmabile.