Attualità

L’elisoccorso torna a Pontecagnano. La Regione blocca il trasferimento a Napoli.

Servizio ripristinato dopo il trasloco all’ospedale del Mare di Napoli.

“Si conferma che l’elicottero del 118 destinato alla copertura delle richieste di pronto intervento per la zona sud della regione, continuerà ad avere come base operativa l’eliporto di Pontecagnano” con questa nota la Regione Campania ha fatto dietrofront rispetto alle informazioni rese pubbliche in giornata.

Ieri mattina Salerno Sanità tramite un articolo aveva fatto sapere che dallo scorso 23 gennaio a Pontecagnano – Faiano non c’è più l’elisoccorso il cui intervento è decisivo per i codici rossi.

Dura solo cinque giorni la sospensione del servizio di elisoccorso dall’aeroporto di Pontecagnano Faiano su indicazione dell’Asl Napoli 1 che coordinata il tutto. Dopo la decisione del 23 gennaio scorso, che aveva portato il velivolo della società foggiana Alidaunia via “Salerno-Costa d’Amalfi” all’ospedale del Mare di Napoli per garantire l’emergenza notturna a Capri, infatti la Regione Campania ha fatto marcia indietro. «L’elicottero del 118 destinato alla copertura delle richieste di pronto intervento per la zona sud della regione, continuerà ad avere come base operativa l’eliporto di Pontecagnano Faiano», hanno confermato dall’Ente di Palazzo Santa Lucia dopo le polemiche scatenatesi per il caso che ora pare rientrato, con il servizio che sarà garantito anche per le province di Avellino e Benevento.