Attualità

02/02/2020: la particolarità della Candelora palindroma. Non accadeva da mille anni

Quella di oggi è una giornata molto particolare: è infatti lo 02/02/2020 data palindroma che non capitava da quasi mille anni.

Era infatti l’11/11/1111 l’ultima volta di una data palindroma e oggi, si ripresenta a noi “fortunati”.
Cosa significa palindromo? Indica dei numeri, o delle parole, ovviamente, che si possono leggere in modo uguale sia da sinistra verso destra che da destra verso sinistra.

Esempio principe di una parola palindroma in Italia è la frase “i topi non avevano nipoti”, che si può leggere senza problemi anche al contrario, o il nome “Anna”.

Il 2 febbraio 2020 sarà una data palindroma sia in Paesi come il nostro, in cui si antepone il giorno al mese, che quelli di tradizione anglosassone, dove avviene il contrario. Se volessimo, invece, considerare solo la modalità “italiana” di leggere le date, anteponendo sempre il giorno al mese, le date palindrome solo negli ultimi anni sono innumerevoli.

Non ci saranno più altre date palindrome se non dopo l’anno 3000: la prima sarà il 10 marzo del 3001, cioè il 10.03.3001.

Domani, per i cristiani, sarà anche il giorno della Candelora. Si tratta, infatti della “festa della luce”, in onore a Gesù Cristo “luce del mondo”, giorno in cui per secoli è stata consuetudine benedire delle candele.

In particolare, il calendario religioso festeggia il 2 febbraio di ogni anno la presentazione al Tempio di Gesù, cioè la sua prima “uscita pubblica ufficiale”, che ancora oggi è obbligatoria per tutti i primogeniti maschi degli ebrei.