Attualità

SALERNO, ospedale Ruggi: donna con la sindrome di Down muore aspettando il fratelo detenuto.

La paziente con sindrome di down è deceduta per un’infezione polmonare. Era caduta in depressione dopo l’arresto del congiunto, con il quale viveva in sintonia. Si sentiva abbandonata e rifiutava il cibo.

Ha sperato fino all’ultimo minuto di vita di poter rivedere il fratello detenuto in carcere. Ma ieri è volata in cielo senza avere avuto la possibilità di riabbracciarlo. E’ deceduta, infatti, la donna 44enne affetta da sindrome di down che, ormai da tempo, era ricoverata all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno per un’infezione polmonare.

La storia

Negli ultimi mesi – come riporta La Città – era caduta in depressione a seguito dell’arresto di uno dei suoi fratelli, al quale era molto affezionata, avvenuto lo scorso mese di dicembre nell’ambito di un’inchiesta internazionale su scambio di materiale pedopornografico. Più volte, in queste settimane, l’altro fratello si è esposto pubblicamente per chiedere di farli incontrare, anche perché la 44enne si sentiva abbandonata e rifiutava il cibo. I due congiunti, infatti, vivevano in sintonia. Ma il permesso è stato sempre negato dall’Autorità Giudiziaria. Ieri mattina, alle 11, la donna non ha superato l’ultima crisi.