Attualità

Napoli, Colli Aminei: ragazzi picchiano e bullizzano un coetaneo. Pochi giorni fa sputavano addosso agli anziani. Chiesto risarcimento.

Ragazzo pestato dai bulli alla Pineta dei Colli Aminei (Napoli), l’avvocato di famiglia ha chiesto un risarcimento ai genitori degli aggressori. “Il giovane avrà de segni indelebili, abbiamo azionato una causa risarcitoria”.

Ragazzo pestato dai bulli, dieci giorni fa sputavano sugli anziani

Il legale della vittima, Angelo Pisani, è intervenuto nell’ambito della trasmissione “La Radiazza”, condotta da Gianni Simioli. “Abbiamo chiesto ai genitori degli aggressori un risarcimento pari a un milione euro, cifra da considerarsi anche bassa rispetto a ciò che è accaduto e sulle ripercussioni che avrà sulla vittima, resteranno su di lui segni indelebili”.

L’avvocato ha specificato: “Alcuni di questi ragazzi non sono neanche nuovi ad episodi del genere, si è scoperto che una ventina di giorni fa un paio di essi si sono resi protagonisti di atti deprecabili. In quella circostanza, si sono messi a sputare addosso a delle persone anziani in zona Vomero (in piena emergenza coronavirus, ndr). Purtroppo la normativa attuale non prevede pene severe per questi casi, trattandosi di minori, ci sarà un intervento degli assistenti sociali e nulla più.”

“Il sistema va cambiato, per fermare questo fenomeno del bullismo e delle baby-gang servono punizioni esemplari e severe altrimenti ci prendiamo soltanto in giro. Gran parte della responsabilità va ai genitori che non sono in grado di trasmettere i giusti valori e la giusta educazione ai propri figli, allora ci vuole anche un piano di rieducazione sociale.